Ancona, ricercato e clandestino
arrestato con un grosso coltello

Si aggira tra le case
con un grosso coltello:
preso ricercato clandestino
ANCONA - Ricercato e clandestino si aggira tra i condomini ed incappa nei controlli della Polizia, che lo arresta anche perè lo trova in possesso di un lungo coltello.

Litiga con il fratello e lo accoltella un 23enne ferito all’avambraccio

Ieri mattina, nel corso di un controllo finalizzato alla repressione di reati predatori, i poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Ancona hanno fermato un cittadino tunisino di 52 anni (M.H.), clandestino nel territorio dello Stato e senza fissa dimora. Gli agenti della Squadra Mobile lo hanno intercettato mentre si spostava a piedi lungo via Flaminia nei pressi di un condominio e lo hanno fermato perché sospetto. La perquisizione dava esito positivo in quanto gli veniva rinvenuto un coltello completamente in acciaio (sia lama che manico) della lunghezza di cm. 23 la lama e cm 12 l’impugnatura in violazione della legge che punisce il porto abusivo di armi o strumenti atti ad offendere.
I successivi controlli permettevano di accertare che l'uomo era destinatario di un provvedimento di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale de L’Aquila motivo per il quale al termine delle formalità di rito avvenute all’interno degli uffici della Questura, l’uomo veniva tradotto in Carcere a Montacuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 3 Settembre 2019, 11:41 - Ultimo aggiornamento: 03-09-2019 11:41

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO