Ancona, si accanisce sulla fidanzata:
pugni in faccia anche davanti ai poliziotti

Si accanisce sulla fidanzata di 28 anni:
pugni in faccia anche davanti ai poliziotti
ANCONA - Le urla hanno squarciato l’ombra del crepuscolo, facendo sobbalzare dal letto i residenti di un condominio di via Fazioli. C’è voluto poco per capire che quei gemiti erano grida d’aiuto derivate da un violento litigio tra fidanzati che si stava consumando tra le mura domestiche.

Botte e minacce alla compagna: «Non vali niente, sei immondizia»

Gli agenti delle Volanti della questura ci hanno messo un istante ad arrivare nel cuore del rione adriatico. Appena giunti in via Fazioli hanno visto una scena agghiacciante: c’era lui, un tunisino di 22 anni, intento a prendere a cazzotti il volto della fidanzata. Lei, 28enne anconetana, era inerme, a terra, con il volto tumefatto. La violenza del giovane non si è fermata neanche davanti alla polizia. La vittima è stata portata al pronto soccorso di Torrette: ha un dente rotto e altri due seriamente danneggiati. Dovrà essere sottoposta a una serie di esami specifici per capire le conseguenze delle botte ricevute dal fidanzato.  Che è stato arrestato e rinchiuso a Montacuto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 22 Luglio 2019, 17:43 - Ultimo aggiornamento: 22-07-2019 17:44

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO