Tre abitazioni svaligiate dai ladri ad Agugliano: cresce la paura tra i cittadini

Domenica 15 Dicembre 2019
Tre abitazioni svaligiate dai ladri ad Agugliano: cresce la paura tra i cittadini

AGUGLIANO -  Non c’è pace ad Agugliano, dove i ladri continuano a imperversare senza dar tregua ai residenti. Venerdì pomeriggio hanno fatto fuori altre tre case, una vicina all’altra, tutte in via Sant’Agostino. L’orario? Sempre il solito, dalle 18 alle 20. In due abitazioni le famiglie non c’erano, dunque i malviventi hanno avuto tutto il tempo per svuotare armadi e cassetti, mettendo sottosopra le stanze. Ma in un appartamento per un soffio non si sono trovati faccia a faccia con la proprietaria.

LEGGI ANCHE:

Ladri a Offagna, sei blitz in una sera: il Comune non ha né vigili né spycam

Agugliano, i ladri si barricano in casa e rubano oro, soldi e i regali sotto l’albero. Anziana sotto choc

Probabilmente pensavano che non ci fosse nessuno: hanno spaccato il vetro di una finestra al primo piano e hanno cominciato a rovistare nella camera da letto, quando si sono accorti di non essere soli. A quel punto, prima ancora di trovarsi a tu per tu con la signora che stava sbrigando delle faccende in un’altra stanza, sentendo i passi avvicinarsi, sono scappati via nel buio. Ma non a mani vuote: sono riusciti ad intascarsi un anello d’oro. La donna ha subito chiamato i carabinieri.

Al loro arrivo, si è scoperto che i ladri avevano già visitato altre due abitazioni, sempre in via Sant’Agostino e sempre con la solita tecnica: hanno forzato gli infissi con attrezzi da scasso e hanno rotto una finestra al primo piano. Hanno rubato soldi e monili d’oro, quindi si sono dileguati senza che nessuno riuscisse a vederli. Sulle loro tracce, le forze dell’ordine che hanno fatto un sopralluogo nell’abitazione per raccogliere elementi utili alla loro identificazione.

Sia Agugliano sia Polverigi in questi giorni sono letteralmente assediate da una banda di scaltri malintenzionati che in pochi minuti riescono a perfezionare colpi più o meno sostanziosi: mercoledì pomeriggio avevano fatto irruzione in una villetta di via Baleani e, oltre all’oro, all’argenteria e a un salvadanaio pieno di monete, si erano portati via pure i regali di Natale sotto l’albero. Quando si è accorta del furto, la madre della proprietaria ha avuto un malore e il genero per poco non si è scontrato con i ladri, scappati contromano a bordo di un’utilitaria scura. Nello stesso pomeriggio avevano tentato altri blitz in via Montevarino a casa di una dottoressa (ma sono stati messi in fuga dall’allarme) e in via Lattanzi, dove i proprietari li hanno visti scappare dal giardino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA