Razzia in villa, fuga con oro e soldi. È il decimo colpo in quindici giorni

Razzia in villa, fuga con oro e soldi. È il decimo colpo in quindici giorni
Razzia in villa, fuga con oro e soldi. È il decimo colpo in quindici giorni
3 Minuti di Lettura
Martedì 17 Dicembre 2019, 05:05

AGUGLIANO - E' un assedio, un incubo da cui Agugliano non riesce a risvegliarsi. I ladri non danno tregua e sembra che non ci siano mezzi per fermarli. L’ultimo colpo, domenica pomeriggio in una villetta di contrada Gavone. I proprietari non c’erano e la banda, la stessa che da una quindicina di giorni sta mettendo a ferro e fuoco il paese (ma anche Polverigi), ha approfittato della loro assenza per fare man bassa di gioielli, e soldi. Il blitz è stato perfezionato attorno alle 16,30. 

LEGGI ANCHE:

Agugliano, vanno in chiesa a pregare ladri in casa, fuga con oro e denaro

Ancona, paura a Casine e Agugliano "Restate nelle case, c'è un uomo armato"



Quando i proprietari sono tornati a casa, hanno subito dato l’allarme ai carabinieri, vedendo le persiane spaccate di una finestra al piano terra che dà sul retro. Ormai serve il pallottoliere per tenere il conto dei furti: almeno 10 quelli segnalati nel giro di un paio di settimane, di cui tre venerdì pomeriggio in via Sant’Agostino. Qui una donna è stata derubata di un anello d’oro mentre era in casa. Un altro blitz era riuscito mercoledì scorso in via Baleani: la proprietaria non c’era e quando la madre è arrivata per dare da mangiare al gatto e si è accorta che la porta non si apriva perché i ladri l’avevano sbarrata dall’interno, ha chiamato aiuto, poi si è sentita male. 
Il genero, intervenuto subito, per poco non si è scontrato con i malviventi in fuga contromano su un’utilitaria scura. Hanno portato via soldi, gioielli, perfino i regali di Natale sotto l’albero. Ladri senza cuore, ammesso che uno ce l’abbia chi, per mestiere, saccheggia abitazioni. Nello stesso pomeriggio in via Lattanzi un residente ha visto due uomini incappucciati scappare dal giardino: poco prima avevano provato ad entrare a casa di una dottoressa in via Montevarino, zona in cui la settimana prima erano andati a segno altre tre colpi. Quanto basta per schiumare rabbia e tremare di paura. Il sindaco Thomas Braconi ha raccolto il senso di frustrazione dei suoi concittadini ed è passato al contrattacco, mettendo in piedi una task force anti-furti. «Siamo in costante contatto con il comandante della stazione dei carabinieri di Agugliano che, nel limite delle sue possibilità e insieme alla Compagnia di Osimo, ha aumentato le uscite dei militari - spiega -. Noi abbiamo fornito il supporto della polizia locale, con presidi in strada nella fascia dalle 17 alle 20, l’orario più critico, in collaborazione con i carabinieri per coprire più territorio possibile, inclusa Polverigi».
Gli interventi 
«Il picco di furti nel periodo prenatalizio allarma - continua Braconi -. Ho incaricato il comandante dei vigili di segnalare ogni inefficienza alla ditta che gestisce la videosorveglianza del paese: voglio che tutte le telecamere di cui disponiamo siano funzionanti. Il prossimo passo sarà la pubblica illuminazione: Agugliano e Polverigi saranno dotate di punti luce aggiuntivi e a led». La Provincia ha emesso un bando (in scadenza il 20 gennaio) per l’affidamento, con project financing, della gestione, riqualificazione e adeguamento degli impianti di illuminazione pubblica dei due Comuni, per 497mila euro e una concessione di 12 anni valutata 3,1 milioni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA