Addio Alice, piccola bimba
volata in cielo tra gli angeli

Rose e palloncini bianchi
Addio Alice, piccola bimba
volata in cielo tra gli angeli
JESI  - Una bara bianca piccola piccola davanti all’altare, tutto attorno rose candide. Sopra il feretro, solo una foto. Quella di un angelo che ride, un angelo volato via a soli sei mesi e mezzo a causa di una insufficienza cardiorespiratoria acuta irreversibile, un’anomalia congenita cardiaca contro cui nessuno ha potuto far nulla. È questo che ha strappato la piccola Alice all’amore dei suoi genitori Stefania Focanti e Marco Feliciotti, di nonno Gilberto, impietriti da quel dolore insopportabile mentre la chiesa di San Giuseppe, dove Alice era stata battezzata mesi fa, ieri pomeriggio era gremita di gente per il funerale.

Grande forza anche quella di don Giuliano Fiorentini, il parroco, che ha trovato parole di fede in un momento difficile per tutti. «La morte è sempre incomprensibile, quella di una bambina così piccola anche di più – ha detto commosso – il cuore si liquefa di fronte a questo dolore, a questa morte incomprensibile. Gesù pianse alla morte di Lazzaro, così oggi Dio piange per Alice. Lei crescerà con Dio e con Lui è in un’altra vita, sarà comunque con voi – ha detto rivolgendosi ai genitori – vi proteggerà, vi aiuterà e sosterrà sempre. Sognatela accanto a voi, perché nel sogno degli uomini c’è anche quello del Signore». All’uscita del feretro, un lancio di palloncini bianchi in cielo. Ciao angioletto. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 25 Agosto 2019, 04:35 - Ultimo aggiornamento: 25-08-2019 04:35

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO