Malore in fabbrica per Raffaele Luccitti, l'operaio muore a 49 anni: era anche un cantante

La fabbrica si trova ad Aielli (L'Aquila), l'uomo era noto come Raf

Martedì 29 Marzo 2022 di Manlio Biancone
Raffaele stroncato da malore in fabbrica a 49 anni: era un noto cantante

Un operaio di 49 anni di Celano è morto ieri mattina a causa di un malore mentre stava terminando il suo turno di lavoro nella fabbrica di verniciatura, la Kromoss, che si trova ad Aielli (L'Aquila). Stando alla prima ricostruzione dei fatti, Raffaele Luccitti, sarebbe stato colto improvvisamente da un malore. Un suo collega lo avrebbe visto accasciato a terra e avrebbe dato l'allarme. In tanti hanno cercato di rianimarlo ma l’operaio non si è più ripreso.

Malore improvviso per Emilio De Luca, muore il pilota di karting prima della gara: aveva 34 anni

Il medico del 118, intervenuto dopo la chiamata assieme ai carabinieri della compagnia di Avezzano, ha costatato il decesso per cause naturali: si ipotizza un arresto cardiaco. Il sostituto procuratore di turno dopo la comunicazione del medico legale non ha disposto l'autopsia per comprendere con maggiore accuratezza le cause della morte.

Malore fatale per Bruno Campagnolo: i genitori, tornati da un viaggio, lo hanno trovato morto a letto. Aveva 43 anni

Sconcerto a Celano dove Raffaele, in arte Raf, era amato e stimato non solo per il suo lavoro ma anche come cantante. Luccitti era conosciuto a Celano e in tutta la Marsica per la sua passione per la musica. Era un cantante molto apprezzato per i suoi concerti sulle cover del cantautore Pino Daniele. Applauditissimo il concerto all’auditorium di Celano dell’11 dicembre scorso dove aveva ripercorso le tappe della musica partenopea di Pino Daniele. Lascia la compagna Ernestina Ranalletta, la sorella Filomena, la madre Filippa e il padre Dante.

Malore a 42 anni, muore in casa Massimo Pignotti (operatore della sicurezza) di San Benedetto del Tronto

 

Ultimo aggiornamento: 10:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA