“La pace perpetua”
sarà una bella novità

“La pace perpetua”
sarà una bella novità
ANCONA - Tra la fine di gennaio e febbraio, l'Amat distribuisce in quattro province lo spettacolo che Ŕ stato definito da pi¨ critici "il pi¨ promettente del decennio". E "La pace perpetua". "Un testo folgorante - commenta Gilberto Santini - di questo geniale drammaturgo madrileno, Juan Mayorga, diretto dal figlio minore di Vittorio Gassman, Jacopo, appena trentenne. Dentro una grande scatola di plexiglas (di Alessandro Chiti), una grande metafora, quella della competizione tra tre cani per aggiudicarsi il collare bianco del migliore cane antiterrorismo, una metafora che tocca i punti pi├╣ spinosi della contemporaneit├á: meraviglioso!".

La pace perpetua sar├á al Teatro Concordia di San Benedetto del Tronto il 23 gennaio; al Teatro Sanzio di Urbino il 24; a Jesi, al Pergolesi il 25 gennaio. Quindi a Macerata, al Teatro Lauro Rossi, il 18 e il 19 febbraio. "Siamo gli unici a presentarlo quest'anno, in tutta la regione: ci pareva valesse la pena di distribuirlo in maniera cos├Č massiccia, perch├ę d'inverno il pubblico, anche quello appassionato, non si allontana mai troppo da casa. Il progetto mi inorgoglisce". La pace perpetua vede in scena quattro giovani attori: Cangiano, Enzo Curcur├╣, Giampiero Judica, Davide Lorino e Danilo Nigrelli.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoled├Č 8 Gennaio 2014, 11:22 - Ultimo aggiornamento: 08-01-2014 11:22

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO