Mistero ad Auditore, la statua
della Madonna piange lacrime ​di sangue

Giovedì 9 Luglio 2015

AUDITORE - Un giorno e una notte di stupore per lo strano fenomeno che si è verificato nell'edicola votiva di viale Roma.

Nel tardo pomeriggio di ieri una signora di 84 anni si è avvicinata all'edicola votiva e ha notato che dagli occhi della statua della Madonna contenuta all'interno scendevano lacrime, sottili strisce rossastre che ne segnavano il volto. La donna ha subito avvisato i suoi compaesani e anche i carabinieri di Tavoleto.

Oggi le autorità eclesiastiche decideranno se ordinare le analisi del liquido rosso. Le lacrime della madonna non sarebbero casuali.

L'anziana signora è infatti la cognata di una 89enne, morta nei giorni scorsi, per la quale martedì pomeriggio sono stati celebrati i funerale. La donna si è occupata per 30 anni dell'edicola votiva e molti ad Auditore sono convinti che la Madonna abbia pianto per questa morte.

Ieri sera comunque ci sono stati anche momenti di tensione. Il parroco di Auditore ha subito avvisato di quanto stava accadendo il vescovo di Rimini monsignor Lambiasi (Auditore appartene infatti alla diocesi di Rimini) che ha successivamente ordinato di proteggere la statua trasferendola all'interno della chiesa di Auditore senza lasciarla in balìa dei tanti curiosi che nel frattempo si erano avvicinati all'edicola.

L'ordine ha suscitato la contrarietà dei paesani che temevano potesse essere loro sottratta la statua. Alla fine i carabinieri hanno deciso di lasciarla al suo posto.

Ultimo aggiornamento: 19:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA