Tenta il suicidio in camera
Salvata insegnante precaria

Mercoledì 23 Luglio 2014
MACERATA - Insegnante precaria tenta il suicidio e viene salvata dai carabinieri del Radiomobile di Macerata. E' successo nel primo pomeriggio di oggi. La donna, nubile, di 48 anni, aveva inviato un Sms di addio a un'amica di Chiaravalle. Quest'ultima ha contattato i carabinieri di Ancona che a loro volta hanno girato la segnalazione ai colleghi della Compagnia di Macerata. I militari dell'Arma del Nucleo radiomobile sono immediatamente intervenuti a casa della docente (abita in un quartiere a ridosso del centro), che aveva ingerito trenta pasticche di farmaci, di cui dieci di Xanax. All'arrivo dei carabinieri, costretti a sfondare la porta dell'abitazione, la donna era semicosciente in camera. Immediatamente, a bordo di un'ambulanza del 118, è stata trasportata al pronto soccorso dell'ospedale di Macerata dove è stata sottoposta alla lavanda gastrica. Pare che all'origine del tentato suicidio vi sia una delusione amorosa. Il suicidio è stato scongiurato grazie alla tempestività dell'intervento dei carabinieri. Ultimo aggiornamento: 26 Luglio, 17:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA