Moresco, il caso Straccia torna in tv
Ecco il giovane scambiato per Roberto

Caso Straccia in tv
Ecco le foto su cui
ruota l'ultimo mistero
MORESCO - Si parte da un’intercettazione ambientale. Due persone, un boss di un clan calabrese in carcere a Lanciano, e la moglie. I due parlano del più e del meno durante un colloquio che avviene 13 giorni dopo il ritrovamento del corpo senza vita di Roberto Straccia sul litorale di Bari Palese.



Ad un certo punto la moglie del boss inizia a dire una cosa che fa drizzare le antenne a chi sta intercettando quella conversazione. Si parla di un giovane calabrese finito nel mirino del clan avversario, che doveva essere ucciso. E si allude a Straccia, alla sua ultima corsa, sul lungomare di Pescara. “Quel ragazzo ha le stesse sopracciglia, gli stessi occhi... uguali uguali uguali”. L’intercettazione choc viene divulgata per la prima volta ieri sera durante la trasmissione “Chi l’ha visto?” che torna ad occuparsi del caso Straccia. In studio il padre del ragazzo di Moresco, Mario, l’avvocato della famiglia Marilena Mecchi e il presidente dell’associazione Penelope Antonio La Scala.



Non solo l’intercettazione: nel corso del programma viene mostrata anche la foto del giovane che potrebbe essere stato scambiato per Roberto. Le due foto, anche se quella del calabrese per ragioni di sicurezza viene parzialmente criptata, messe a confronto, sono in effetti molto somiglianti. E’ proprio alla luce di questi nuovi sviluppi che la famiglia di Roberto, attraverso l’avvocato Mecchi, ribadisce la speranza che il caso non venga archiviato. Proprio in queste ore il Gup del tribunale di Pescara sta infatti decidendo circa la richiesta di archiviazione arrivata dalla Procura.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 21 Novembre 2015, 01:36 - Ultimo aggiornamento: 06-11-2015 12:10

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO