Ariston Thermo inaugura
uno stabilimento ad Hanoi

Ariston Thermo inaugura
uno stabilimento ad Hanoi
Ariston Thermo inaugura
uno stabilimento ad Hanoi
HANOI - Ariston Thermo cresce all'estero. L'azienda di impianti di riscaldamento inaugura uno stabilimento in Vietnam, per il mercato locale e il Sud est asiatico, ed entra in Sudafrica con l'acquisto di Heat Tech Geysers. Il gruppo, che archivia il 2013 con ricavi per 1.335 milioni (+0,8% e +2,4% a omogeneità di perimetro e cambi) e un utile di 62 milioni (+24%), vede rosa per il 2014 e "punta a continuare a crescere grazie alla sua presenza internazionale" afferma il presidente Paolo Merloni.







Il nuovo impianto alle porte di Hanoi occuperà circa 300 persone e produrrà fino a 1 milioni di scaldacqua elettrici l'anno. "Questo nuovo stabilimento è l'espressione concreta della nostra strategia di crescita globale che si sviluppa attraverso una forte presenza internazionale combinata al radicamento nel territorio, per essere il più possibile vicino ai nostri clienti" ha commentato Merloni. "Con l'odierna apertura rafforziamo la nostra capacità produttiva all'interno dei Paesi del sud est asiatico, area in forte crescita di cui il Vietnam è il punto centrale nella nostra strategia di sviluppo", spiega il presidente di Ariston Thermo.



Per entrare nel mercato sudafricano, l'azienda italiana ha comprato invece il 100% di Heat Tech Geysers: la società occupa oltre 150 persone e ha un fatturato 2013 di 15 milioni, in crescita rispetto al 2012. Quanto alle prospettive, "nello scenario competitivo il gruppo si trova oggi in una posizione eccellente, ben bilanciata sia geograficamente sia nelle diverse aree di business, e per il 2014 punta a continuare a crescere grazie alla sua presenza internazionale, alla forza dei propri marchi e al miglioramento delle proprie soluzioni", conclude Merloni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 11 Aprile 2014, 10:45 - Ultimo aggiornamento: 15-04-2014 11:19

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO