Stefano rischiò di morire dopo la nascita
A Loreto per ringraziare la Madonna

"Non resta che pregare"
Miracolato dalla Madonnina
LORETO - Dall’Argentina a Loreto per rendere grazie alla Madonna dopo una guarigione inspiegabile. Un altro caso si aggiunge alla lista al vaglio dell’Osservatorio Medico Paleani. E’ la storia di Marta Moriena e suo nipote Stefano. Oggi il ragazzo ha 15 anni e gode di perfetta salute. Sembra quasi impossibile che alla nascita gli sia stato diagnosticato un grave difetto respiratorio per il quale ha rischiato di morire. All’età di una settimana e mezzo, fu portato all’ospedale di Rosario in condizioni disperate. Dopo averlo ricoverato in terapia intensiva, i medici invitarono i familiari a pregare. Non c'erano più speranze. Fu a quel punto che accadde l’inimmaginabile. Il padre Massimiliano prese la corona con l’effigie della Vergine Lauretana, acquistata a Loreto dalla nonna Marta, e la mise sotto il cuscino del bimbo. Il mattino seguente, ogni sintomo era scomparso.





SERVIZIO SUL CORRIERE ADRIATICO IN EDICOLA E SULL'EDIZIONE DIGIT
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 8 Aprile 2015, 21:58 - Ultimo aggiornamento: 10-04-2015 16:58

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO