Protesta choc di Max, malato di Sla
si fa incatenare in pieno centro ad Ancona

Sabato 18 Aprile 2015
Protesta choc di Max, malato di Sla si fa incatenare in pieno centro ad Ancona
ANCONA - Max Fanelli non molla, porta avanti la sua battaglia per l'eutanasia. Malato di Sla, paralizzato, ieri si è fatto incatenare ad Ancona.





Massimo Fanelli, 54 anni di Senigallia, è malato da settembre del 2013 di sclerosi laterale amiotrofica. La protesta choc oggi pomeriggio. Max, relegato da quasi due anni su una carrozzina, si è fatto accompagnare nell’atrio della Galleria Dorica, lungo corso Garibaldi, e si fatto incatenare a un palo. Un gesto provocatorio affinché il Governo discuta e approvi una legge che renda legale l'eutanasia. Ultimo aggiornamento: 20 Aprile, 10:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA