La Finanza individua 2187 venditori abusivi

Negli ultimi due mesi la guardia di finanza ha messo in atto il Piano straordinario di controlli nelle principali località turistiche italiane, che mira a contrastare venditori abusivi, evasione fiscale, abusivismo commerciale, caporalato, contraffazione e traffico di droga. Tra mare montagna e città d’arte sono stati individuati 2.187 venditori non in regola. Tra i luoghi con più controlli spicca il Colosseo, uno dei siti più visitati al mondo: qui, oltre ai venditori abusivi, le fiamme gialle hanno sorpreso numerose guide turistiche per stranieri, sprovviste di qualsiasi titolo e autorizzazione. Numerosi poi i sequestri nei confronti dei venditori abusivi di aste per selfie, ombrellini, braccialetti, parasole e souvenir vari, ma soprattutto di acqua, che in numerosi casi era "di provenienza sconosciuta e potenzialmente pericolosa, con bottigliette senza sigillo di sicurezza, riempite e conservate chissà dove".

Leggi l'articolo completo su Corriere Adriatico.it
Outbrain