Schio: prostituta litiga col cliente lo cosparge di alcol e gli dà fuoco

SCHIO – Scena da panico nella notte, alle 1,30 di oggi 6 ottobre, all’interno del bar Riva di Magrè, dove una prostituta al culmine di un litigio con un avventore di 43 anni, nonché suo occasionale cliente, con mossa fulminea ha estratto dalla borsetta un flacone di alcol per spruzzargli contro parte del contenuto sulla maglietta, per incendiarla con un accendino. Grazie al rapido intervento di altri clienti del bar il 43enne si è liberato dall’indumento in fiamme.

La donna è rimasta a guardare il salvataggio e così sono arrivati sul posto i carabinieri, chiamati da un altro avventore: è stata identificata in A. Q. A., colombiana di 45 anni, residente a Thiene,  e denunciata in stato di libertà, per lesioni aggravate.

Il 43enne si è recato al pronto soccorso all’ospedale di Santorso dove è stato medicato per ustioni con prognosi di oltre dieci giorni, salvo complicazioni.

Leggi l'articolo completo su Corriere Adriatico.it
Outbrain