Pesaro, riconosce la sua bicicletta rubata e si scaglia contro l'immigrato

PESARO - La sua bici gli era stata rubata domenica e per il furto aveva sporto denuncia alla polizia. La sorpresa però è arrivata ieri quando, passando in piazzale Matteotti l’uomo risconosce la sua bicicletta in mano a uno sconosciuto, per la precisione un immigrato.
Il pesarese non ci pensa troppo su e affronta lo straniero: «Ehi, ma quella è la mia bici, ridammela». L’extracomunitario fa orecchie da mercante e nega tutto, il pesarese reagisce a male parole e la questione si surriscalda. Ne nasce una discussione animata e nel frattempo altre persone di passaggio vengono richiamare dall’alterco. Prima che la situazione degeneri in una rissa viene chiamata la polizia che interviene di lì a poco rassicurando gli animi e chiarendo la situazione. Effettivamente la bici in mano all’immigrato risulta essere quella trafugata domenica scorso e lo straniero è stato denunciato per ricettazione mentre il pesarese è potuto rientrare in possesso della sua bicicletta.

Leggi l'articolo completo su Corriere Adriatico.it
Outbrain