Choc in sala operatoria: medico crolla durante l'intervento chirurgico ad una ragazzina

CIVITANOVA - Stava eseguendo un intervento chirurgico sul piede di una ragazzina investita da un’automobile qualche ora prima, quando improvvisamente sotto gli occhi dei suoi colleghi si è sentita male e si è accasciata a terra. Ha avuto una grave emorragia cerebrale. Si trova ricoverata all’ospedale regionale di Torrette ad Ancona, dalla tarda serata di martedì, Cristiana Verducci, chirurgo ortopedico che lavora da anni nel reparto di Ortopedia dell’ospedale di Civitanova Alta: è in condizioni serie e ora tutto il nosocomio è in apprensione per lei.

La dottoressa, 47 anni stava eseguendo un intervento sul piede di una tredicenne rimasta ferita a Porto Recanati scaraventata a terra da un’autovettura mentre tornava a casa dopo la scuola. La ragazzina vive con la famiglia a Montorso di Loreto a causa del grave malore è così rimasta in sala operatoria per sei ore. Il chirurgo Verducci era entrata da poco in sala operatoria, insieme alla ragazzina. Improvvisamente il grave malore l’ha colpita e la donna è caduta a terra. La quarantasettenne è stata subito soccorsa dai suoi colleghi, che erano in sala operatoria insieme a lei. Erano più o meno le 20.30 di martedì. Qualche ora più tardi, poco prima di mezzanotte, per la dottoressa Verducci è stato disposto il trasferimento all’ospedale regionale di Torrette ad Ancona, dove al momento è ricoverata. 

Leggi l'articolo completo su Corriere Adriatico.it
Outbrain