Lucia Orlando a Pomeriggio 5: «Ecco perché io e Filippo ci siamo lasciati»

Ha suscitato clamore la notizia della separazione tra Filippo Contri e Lucia Orlando. La coppia, che si è formata nella casa del Grande Fratello, ha annunciato sui social la fine della relazione. La commessa romana ha raccontato la sua versione dei fatti a "Pomeriggio 5" e si è rivolta alla conduttrice Barbara D'Urso: «Ho accettato di venire qui da te sia per il rispetto che ho nei tuoi confronti, sia perché la storia è nata davanti alle telecamere e penso che sia giusto per le persone che non ti seguono sui social conoscere la verità in televisione».

GF, Simone Coccia contro Filippo e Lucia: «Falsi. Sputavano veleno su tutti e questo è il risultato»

Alle domande sulle cause della rottura spiega: «Non è successo nulla di grave, come qualcuno ha pensato. Siamo due persone con due caratteri particolari. Affrontare un percorso dove si è chiusi 24 ore su 24 e una volta usciti si sta sempre insieme non è facile. Fuori dalla casa non ci siamo mai separati. Per non rovinare l'affetto -  che tra di noi c'è e ci sarà sempre - si è deciso di far respirare un po' questo rapporto».
 
Infine sembra lasciare una porta aperta dando speranza ai fan: «Se torna torna se non torna si è vissuto appieno qualcosa di molto bello. Il post l'ha messo lui, ma la decisione è stata presa insieme».
In studio è andato in onda il servizio con la dedica di Contri all'ormai ex fidanzata. «Ringrazio Dio ogni giorno per avermi dato la possibilità di viverti e di condividere tutto ciò, ma, purtroppo, la vita ha in serbo qualcosa di diverso per noi, e qualcosa, che non riesco ancora a definire non ha funzionato. Abbiamo provato ad affrontare le difficoltà, abbiamo combattuto come veri guerrieri per il nostro noi, ma con una maturità sorprendente rispetto alla nostra età alla fine abbiamo preferito allontanarci.
Sei e rimarrai sempre una Donna unica e meravigliosa e ti ringrazio e continuerò a ringraziare per sempre ancora per tutto quello che mi hai trasmesso, hai lasciato una traccia indelebile in me, un tatuaggio nel cuore e non lo dimenticherò mai!»

Leggi l'articolo completo su Corriere Adriatico.it
Outbrain