Porto Sant'Elpidio, il ladro ghiottone ruba i soldi, il salame e il prosciutto

PORTO SANT’ELPIDIO - Furto di soldi, prosciutto e salami al ristorante Il Caicco sul lungomare Trieste. Raid la notte scorsa, dopo l'una, nello chalet di fianco ai Settemari. Un colpo andato a segno che fa seguito all’arresto di un clandestino la notte precedente. Mentre è in carcere il tunisino finito in manette per tentato furto allo stabilimento del lungomare nord due notti fa, dopo 24 ore c'è stata la replica nello chalet di fianco. Due episodi che non portano la stessa firma, ma si somigliano. Il furfante è passato dalla spiaggia, ha scavalcato la porta di legno alta oltre due metri, si è introdotto nello sgabuzzino, è salito sulla staccionata e col piede di porco o altro arnese da scasso ha scardinato la finestraella e infranto il vetro antisfondamento. Entrato nel bagno, è passato alla sala ristorante e ha fatto razzia di ogni ben di Dio.

Leggi l'articolo completo su Corriere Adriatico.it
Outbrain