Ilva, c'è l'accordo per 10.700 assunzioni. Ma i sindacati: ora il referendum dei lavoratori

L'accordo tra sindacati ArcelorMittal «è fatto ma per noi, per essere fatto, deve essere approvato dai lavoratori con il referendum». Lo ha detto Francesca Re David, segretaria generale Fiom, uscendo dal Mise dove sono in corso le trattative su Ilva. Sul referendum ha concluso Re David«siamo fiduciosi, di solito quando firmiamo degli accordi in modo unitario, vuol dire che abbiamo avuto un rapporto coi lavoratori tale da farci dare questo mandato».

«Se tutto è così, l'accordo si firma e poi si va dai lavoratori: già domani potremmo fare un consiglio di fabbrica, proclamare le assemblee e poi indire il referendum. Sciopero? Con l'accordo coerentemente non ha più senso e dopo la verifica lo revocheremo». Cosi Antonio Talò segretario generale della Uilm di Taranto, parlando davanti al Mise durante una pausa dei lavori.

Leggi l'articolo completo su Corriere Adriatico.it
Outbrain