Ascoli, centro ostaggio dei piccioni: «All'assalto di chiunque mangi qualcosa»

ASCOLI - La furia dei piccioni non abbandona il centro storico. Nonostante le strategie messe in campo da bar e ristoranti - dall’allestimento di girandole all’eliminazione di materiali frangibili nel servire cibo e bevande all’aperto - anche questa estate i piccioni hanno dato non poco filo da torcere agli operatori commerciali per via dei continui attacchi dei volatili. Alla disperata ricerca di tutto ciò che possa essere commestibile, i piccioni del centro si scagliano ripetutamente non soltanto su ciò che rimane sui tavoli, ma talvolta anche su coloro che sono intenti ancora a consumare. Nei giorni scorsi, in piazza Arringo una comitiva di turisti lombardi si è ritrovata addosso numerosi piccioni mentre era alle prese con biscotti e dolci. «Ho dovuto buttare ciò che avevo in mano perché me lo hanno sporcato» ha esclamato Alessandra Porta, con suo marito e i suoi bambini fuggiti dal bar.

Leggi l'articolo completo su Corriere Adriatico.it
Outbrain