Anastacia non fa il pieno al Benelli
e blocca l'esibizione della band locale

Anastacia non fa il pieno
al Benelli e blocca l'esibizione
della band i Blue Snake Moan
di Elisabetta Marsigli
PESARO - Nonostante fosse stata avvisata, la cantante americana non ha concesso a duo marchigiano di esibirsi: saltata quindi l’esibizione de i Blue Snake Moan, Cecilia Rossini alla voce e Umberto Ferretti alla chitarra. Alle 21,30 sul palco dello stadio Benelli è arrivata l’attesa Anastacia, l’affascinante cantante “bianca dalla voce nera”: un grande sex appeal, elegantissima anche in jeans e spolverino bianco sfavillante, che si unisce ad una grande energia per un concerto dedicato ai suoi fans, secondo appuntamento della rassegna Rds Summer Song, organizzata da Mca Events.

Il dialogo con il pubblico
Dopo due canzoni dialoga con il pubblico, felice di essere a Pesaro, presenta il suo gruppo compresa la ballerina siciliana. «Una notte con le mie canzoni», promette e mantiene, la pop star. Durante l’attesa, su un mega schermo i titoli di alcuni successi della cantante americana per permettere al pubblico di scegliere uno dei titoli che sarà inserito nella corposa scaletta. Un concerto quindi quasi diverso ogni sera, nonostante “Ultimate collection”, il suo ultimo album, raccolga già molte delle hit più richieste della sua ventennale carriera.

Un cast di prim’ordine
Sul palco con lei: Orefo Orakwue, direttore musicale e al basso, Deeral Aldridge, alla chitarra, Gary Sanctuary, alle tastiere, Steven “Steve” Barney, alla batteria; la corista Maria Quintille e i dirompenti e magnetici ballerini Anjula Kelly e Christina Andrea, con cui si esibisce la stessa Anastacia, famosa anche per indimenticabili video dove l’abbiamo vista in sfrenate danze. Un grande spettacolo di musica pop, dove al centro troneggia una gigantesca A. Impossibile non seguire il ritmo di “I’m Outta” a “Paid my dues”; da “Left Outside Alone” a “One day in your life”: Anastacia coinvolge e diverte il suo pubblico con il fascino di una vera grande pop star. Per “One day in your life”, tenuta in caldo per il bis, sceglie addirittura uno spettatore dal pubblico, ben lieto di condividere con lei un momento emozionante. E non manca il fan che sale sul palco per donarle un mazzo di fiori e fare con lei un selfie. 

Il testimonial di molte donne 
Non pochi 85 milioni di dischi venduti in tutto il mondo e non facile la scelta della scaletta di oltre 20 brani, dove non sono mancati i bis, richiesti a gran voce dal pubblico. Questo nuovo capitolo discografico arriva dopo la lunga battaglia contro il cancro che l’artista ha vinto non senza combattere con tanto impegno e sofferenza. Anastacia è divenuta, per molte donne, un testimonial importante, un esempio di forza sia per le donne colpite dalla stessa malattia che per qualsiasi altra forma di male. La sua forza espressiva è catalizzante e di enorme stimolo non solo per le donne. Peccato per il parterre poltronissime pieno solo a metà, forse anche per il costo elevato del biglietto. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 11 Luglio 2017, 22:59 - Ultimo aggiornamento: 11-07-2017 22:59

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO