Pesaro, vento e grandine a Pasqua
Il temporale causa danni e disagi

Temporale e grandine
nella sera di Pasqua
Allagamenti e rami spezzati
PESARO - L'agricoltura l'aspettava come manna, nel giorno di Pasqua è arrivata abbondante e violenta portando con sé, oltre al ristoro delle campagna per l'assenza di precipitazioni che durava dal 7 marzo, anche disagi e danni. La pioggia, annunciata dalle previsioni meteo, ha preso la forma del temporale la sera di Pasqua, con forti raffiche di vento e gandine.

Il maltempo si è abbattuto su tutta la provincia di Pesaro Urbino causando allagamenti e disagi alla viabilità. I vigili del fuoco sono stati impegnati dalla mezzanotte fino alla mattina di Pasquetta in una serie di interventi su tutto il territorio, in tutto una trentina. Si segnalano anche piccoli smottamenti. Ed è da verificare se la grandine abbia causato danni alle colture.

La grandinata ha colpito il territorio a macchia di leopardo e si è concentrata nel Pesarese e nell'Urbinate.

Uno dei punti più critici è risultato viale Pisacane a Fano, ossia il tratto urbano della statale Adriatica, dove il mare in piena ha impedito lo scarico delle fogne causandone il trabocco. Sono stati allagati garage e seminterrati, rendendo necessario l'opera dei vigili del fuoco con le motopompe fino alle 3 e mezzo di notte. Allagati anche i sottopassi.

Un albero è caduto sulla provinciale Fogliense, senza colpire veicoli. Nella mattinata proseguono gli interventi per la rimozione dei tronchi e dei rami spezzati sulle strade e la messa in sicurezza delle piante pericolanti.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 17 Aprile 2017, 11:52 - Ultimo aggiornamento: 17-04-2017 12:35

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO