Pesaro, prende a pugni la moglie
e le rompe il naso: marito in manette

Prende a pugni la moglie
e le rompe il naso
Marito finisce in manette
PESARO - Ancora un caso di violenza sulle donne. Un rapporto che si sfalda, lei che vuole chiudere la relazione. Ma lui che non vuole sentire ragioni. Un caso che diventa cronaca quando intorno alle 20 è arrivata la chiamata ai carabinieri. Dall’altra parte della cornetta una donna che chiedeva aiuto. Si era rifugiata nel cortile di una vicina di casa a Villa Fastiggi. Giusto il tempo di spiegare cosa fosse successo e i carabinieri sono andati sul posto. La donna aveva il volto sanguinante, escoriazioni e segni di percosse. Ha raccontato di essere scappata dalla furia violenta del marito che l’aveva colpita con schiaffi e pugni al volto. E solo la presenza della bambina in casa aveva fermato le percosse. Una donna sulla 30ina, già nota ai carabinieri, perché in un’altra occasione aveva chiamato il 112 per richiedere un intervento dopo un litigio col convivente, molto più grande di lei, sulla settantina. E’ stata chiamata l’ambulanza. La donna è stata curata, ha riportato la rottura del setto nasale e i medici l’hanno dichiarata guaribile in 30 giorni. Gli inquirenti hanno cercato di ricostruire l’accaduto e hanno appurato che c’erano già stati litigi in passato. Lei voleva terminare la relazione, ma lui non si rassegnava. E c’erano già stati litigi sfociati in azioni violente. L’uomo è stato quindi arrestato con l’accusa di lesioni gravi. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 25 Maggio 2017, 05:45 - Ultimo aggiornamento: 25-05-2017 05:45

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO