Pesaro, il gatto Whisky salvato
dentro il motore di un'auto dai vigili

Gatto si nasconde nel motore
I vigili del fuoco lo salvano
e lui trova due nuovi padroni
PESARO Sensibilità e coraggio, quello degli “angeli” che hanno salvato la vita ad un micino finito all'interno di un motore di una macchina.  La vice presidente di Enpa, Costanza Lucchino, si trovava nel magazzino dell’ente per organizzare il materiale per la festa dei cucciolotti, quando le arriva l’eco di un miagolio forte e disperato. Ha capito che il miagolio proveniva da una Mini parcheggiata lì vicino: dopo il vano tentativo di trovare il proprietario, l’unica alternativa è sperare che il micetto esca da solo, ma anche questa speranza si dissolve. Ecco allora intervenire 5 vigili del fuoco. Ovviamente la macchina non si può forzare e tentano di indurre il gattino ad uscire con una bombola ad aria compressa. La bombola fa un baccano infernale e il micetto, spaventatissimo, esce, ma attraversa la strada, torna indietro, trova le reti dei giardini e disperato si rificca sotto un’altra macchina. «I pompieri non si perdono d’animo - racconta Costanza - per cercare dove si è cacciato, uno di loro si stende in mezzo alla strada. Non dimenticherò mai la scena dell’autobus che si ferma per non metterlo sotto, mentre lui imperterrito non si rialza. Riprovano con un’altra bombola d’aria, ma stavolta si mettono ai quattro angoli dell’auto, per prenderlo a volo. Missione compiuta, anche se uno di loro viene graffiato a sangue». Con l’aiuto di una signora che getta un asciugamano dall’alto, riescono a tenerlo ben stretto. Una storia a lieto fine: ora “Fortunello” è stato adottato da Valerio e Silvia che l’hanno ribattezzato Whisky.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 18 Giugno 2017, 10:45 - Ultimo aggiornamento: 18-06-2017 10:45

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO