Il fine è quello di creare uno spazio condiviso tra automobilista e ciclista,

Il fine è quello di creare uno spazio condiviso tra automobilista e ciclista, aumentando i percorsi disponibili per quest'ultimo, da un lato, ma stimolando al contempo l'attenzione reciproca per una maggior sicurezza». L'intervento viene definito abbastanza semplice da realizzare dal punto di vista pratico e prevede l'utilizzo di appropriata segnaletica verticale e orizzontale, rivolta ai ciclisti e agli automobilisti, da studiare in base anche alla larghezza della carreggiata e, quindi, alla disponibilità di spazio stradale. Lo studioI...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo

Martedì 18 Luglio 2017, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 05:00