Ciccioli: «Oggi c'è più libertà e le regole non si rispettano»

L'INTERVISTAANCONA Gli anconetani sono un popolo litigioso, la polizia è costretta a intervenire almeno due volte al giorno. Dottor Carlo Ciccioli, lei è medico psichiatra. C'è un'impennata della litigiosità, qual è la causa?«C'è una minor tolleranza alla frustrazione, e poi c'è una motivazione contingente legata alla stagionalità». Ci spieghi bene. L'aumento di liti dipende anche dalle temperature elevate? Il caldo accende l'ira? «D'estate aumenta la socializzazione: la vita fuori casa è più frequente, alcuni si ubriacano, certi...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo

Lunedì 17 Luglio 2017, 05:00 - Ultimo aggiornamento: 05:00