Multe salatissime e ritardi ai rimborsi
Pescatori marchigiani sfilano a Roma

Multe salatassime e ritardi
nei rimborsi: i pescatori
marchigiani sfilano a Roma
ANCONA - Una strategia di rilancio e maggiore attenzione per un settore centrale dell'economia regionale e nazionale. E' quello che chiedono l'Alleanza delle Cooperative Italiane Pesca, che comprende Agci Pesca, Federcoopesca, Legacoop Pesca, e Federpesca che organizzano una manifestazione domani, 9 marzo, a Roma nel Palazzo della Cooperazione, a cui partecipa anche una delegazione marchigiana. All'iniziativa intervengono il sottosegretario alle Politiche agricole alimentari, Giuseppe Castiglione, rappresentanti delle istituzioni nazionali e regionali, del Parlamento italiano ed europeo, dell'associazionismo e della ricerca.
 
«Le imprese di pesca soffrono da sempre per il peso di un'eccessiva burocrazia che regola il settore – affermano i responsabili regionali Elio Brutti, Agci Pesca, Giuseppe Micucci, Federcoopesca, Simone Cecchettini, Legacoop Pesca, e Federico Bigoni, Federpesca -, legata anche alla difficoltosa applicazione dei regolamenti europei, che toglie tempo e risorse che potrebbero essere meglio impiegati nell'attività imprenditoriale». A questi ostacoli quotidiani, sottolineano i rappresentanti della pesca marchigiana, «si aggiunge l'inasprimento delle sanzioni, regolate dalla legge 154 del 2016, con multe che possono arrivare a 150 mila euro, chiaramente non sostenibili per qualsiasi azienda che abbia le caratteristiche delle nostre cooperative e imprese di pesca».
 
Aziende che, ogni anno, si trovano a fare i conti con i ritardi dei pagamenti delle indennità per il fermo pesca biologico come la Cigs per gli imbarcati. Fra le questioni aperte anche le problematiche delle draghe, della piccola pesca, dei piani di gestione per le imbarcazioni dello strascico, la tracciabilità e i controlli nei mercati e nella commercializzazione, l'acquacoltura e l'importanza della ricerca scientifica per questo settore.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoled├Č 8 Marzo 2017, 16:48 - Ultimo aggiornamento: 08-03-2017 16:48

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO