Tante manifestazioni e concerti
Ecco le iniziative nelle Marche

Tante manifestazioni
e concerti: ecco
le iniziative nelle Marche
ANCONA - «Il Primo maggio deve essere l'occasione per ribadire con forza che lavoro e diritti devono rappresentare la priorità per il paese». Così la segretaria della Cgil delle Marche Daniela Barbaresi, secondo la quale «occorre tornare a creare posti di lavoro soprattutto per i giovani e riconoscere il valore del lavoro garantendo un quadro di diritti e tutele per tutti. Questa è la sfida della Cgil con la Carta dei diritti universali del lavoro, la proposta di legge su cui la Cgil ha raccolto un milione e mezzo di firme».

Nelle Marche sono numerose le iniziative organizzate da Cgil, Cisl e Uil per la festa dei lavoratori. Da quest'anno, tutte le manifestazioni si concentrano in un'unica festa provinciale che si svolgerà in una città diversa. A Fano, dalle 10 al tramonto, nei giardini dei «Passeggi», si svolgerà un'iniziativa con animazione per bambini, in collaborazione con Happy Time Club, stand gastronomici, musica dal vivo e, alle 17, il saluto dei rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil e Anpi. Ad Ascoli Piceno, nel Chiostro di San Francesco, dalle 15:30 la Cgil terrà un'iniziativa sindacale incentrata sulla Carta dei diritti dal titolo «1 Maggio per il lavoro»; seguirà un concerto con stand gastronomici.

In provincia di Fermo, la Cgil locale organizza due iniziative sul tema del lavoro, i diritti, lo sviluppo e la ricostruzione: una ad Amandola, con un presidio seguito da un pranzo a base di prodotti tipici locali, l'altra a Montefortino, dove ci sarà un'escursione con partenza da Vetice a Rubbiano, pranzo a base di erbe trovate, formaggi, uova e pimpinella presso il rifugio di Rubbiano. In provincia di Macerata, infine, la Cgil parteciperà con Cisl e Uil a vari comizi nelle città patrocinando anche l'iniziativa promossa dal Comune
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 29 Aprile 2017, 18:39 - Ultimo aggiornamento: 29-04-2017 18:39

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO