Marche, prestazioni 12 ore al giorno
in ospedale per tagliare liste d'attesa

Prestazioni in ospedale
fino a 12 ore al giorno
per abbattere liste d'attesa
ANCONA – Orari più lunghi di laboratori e strutture sanitarie, con l’obiettivo di accorciare sensibilmente le liste d’attesa.
Le tre Aziende ospedaliere della Marche sono impegnate per l'abbattimento delle liste di attesa, e verso l'aumento delle prestazioni fino a 12 ore al giorno. Gli ospedali Riuniti di Torrette e l'Inrca (che riprenderà dal mese di marzo) sono attivi già dallo scorso anno; mentre dallo scorso gennaio Marche Nord ha messo a disposizione le macchine per la diagnostica per immagini tutti i giorni dalle 8 alle 20, e il sabato dalle 9 alle 14. «Un impegno preso in campagna elettorale e mantenuto - sottolinea il presidente Luca Ceriscioli -, un incremento delle prestazioni reso possibile grazie alle nuove assunzioni e agli investimenti realizzati lo scorso anno». Il 2016 ha registrato «un'iniezione di professionisti e di investimenti come non si vedeva da tanti anni. Una svolta dovuta anche all'applicazione della riforma del sistema sanitario che ci ha permesso di fare le assunzioni in deroga utili anche a prolungare le ore per radiologi e medici» ha aggiunto Ceriscioli.
 Anche l'Asur, grazie alle assunzioni, ha prolungato gli orari per le prestazioni nelle sue strutture. Negli ospedali di Pesaro e Fano ad esempio l'incremento dell'offerta di Tac permetterà di soddisfare 60 pazienti in più alla settimana, per un totale annuo, in previsione, di 2.500-3000 Tac. Analoga l'attività della Risonanza magnetica di Pesaro e Fano, anche queste aperte mattino e pomeriggio: 9 sedute settimanali in più, rispetto al passato, per soddisfare 48 nuovi pazienti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerd├Č 24 Febbraio 2017, 16:06 - Ultimo aggiornamento: 24-02-2017 16:06

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO