L'Unione regionale cuochi incontrano Ceriscioli
«A disposizione per promuovere le Marche»

L'Unione regionale cuochi
«Siamo a disposizione
per promuovere le Marche»
ANCONA - Il presidente della giunta regionale, Luca Ceriscioli, ha incontrato questa mattina in Regione il nuovo direttivo dell’Unione regionale Cuochi Marche. Assieme a lui hanno accolto la folta delegazione di chef, consiglieri, il vicepresidente della giunta regionale Anna Casini, e l’assessore Moreno Pieroni. All’incontro era presente anche l’amministratore di Svim-Sviluppo Marche, Gianluca Carrabs.

Lo scopo dell’incontro lo ha spiegato il neo presidente dell’Unione regionale Cuochi, Luca Santini : “Presentarci alle Istituzioni per far conoscere maggiormente il nostro impegno anche nella formazione professionale di giovani come associazione riconosciuta dal MIUR e metterci a disposizione della Regione quando si tratterà di valorizzare e promuovere i prodotti tipici e la nostra ricca enogastronomia . Siamo un’Associazione senza scopo di lucro che conta ormai 600 iscritti da tutta la regione e ci occupiamo anche di progetti di educazione alimentare nelle scuole. Saremo felici di dare il nostro contributo per promuovere le Marche e vogliamo offrire la nostra collaborazione".

“Con il vostro lavoro e la vostra professionalità tenete alto il nome delle Marche – ha detto il presidente Ceriscioli – e la vostra offerta di collaborare per la promozione delle Marche, specialmente in questo periodo, è sicuramente un atto di sensibilità da apprezzare molto.”

Molti degli chef presenti oggi, venuti da tutto il territorio regionale - tra gli altri Gianmarco di Girolami, Paolo Piaggesi, Paolo Esposto, Simone Baleani, Roberto Caramella, la decana Iginia Carducci con 36 anni di professione - hanno anche prestato la loro opera nei primissimi momenti dell’emergenza sisma, allestendo nelle ore immediatamente successive alle scosse dell’ agosto scorso, cucine da campo a Muccia, San Severino, Tolentino e in altri comuni, aiutando anche i colleghi in difficoltà che hanno avuto danni alle strutture di ristorazione.

Tra i prossimi progetti dell’Unione ci sarà infatti anche una squadra più specializzata nelle emergenze da calamità. Molti dei cuochi presenti all’incontro fanno parte anche del pluridecorato Team Marche, chef selezionati dalla Federazione italiana Cuochi per partecipare alle Olimpiadi di Cucina
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 8 Maggio 2017, 15:25 - Ultimo aggiornamento: 08-05-2017 15:25

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO