Dalla Contessa alla Jesina: 500 km
di strade delle Marche tornano all'Anas

Dalla Contessa alla Jesina:
oltre 500 km di strade
marchigiane tornano all'Anas
ANCONA -La Conferenza Unificata ha sancito l’intesa sullo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri per la revisione delle reti stradali di interesse nazionale e regionale ricadenti nelle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Toscana e Umbria.

Il decreto, nell’ottica di ridurre ulteriormente la pluralità di gestori e migliorare l’esercizio dell’intera rete, riguarda il trasferimento ad Anas di 3.523 Km di strade dalle suddette regioni. Per la nostra Regione sono ben 534 i chilometri di Strada che tornano sotto la gestione di Anas, strade anche molto importanti come Contessa, Selva Nera o Jesina. Questo l’elenco completo.

«Una buona notizia - ha affermato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio - per valorizzare il patrimonio stradale esistente, secondo direttrici nazionali e regionali, sottoponendolo a una cura di manutenzione. Il riferimento ad un soggetto unico per 3.500 km di strade consentirà di ottimizzare la gestione e uniformare la qualità dei servizi per i cittadini che percorrono queste arterie».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 7 Agosto 2017, 18:05 - Ultimo aggiornamento: 07-08-2017 18:05

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO