Aeroporto Sanzio, dopo il prestito
la Regione cerca un partner privato

Aeroporto Raffaello Sanzio
Dopo il prestito la Regione
ora cerca un partner privato
ANCONA – Dopo il prestito per il salvataggio, la Regione Marche va in cerca di un partner privato per l’aeroporto Raffaello Sanzio.
La Giunta regionale ha deciso di alienare quota parte delle azioni dell'Aerdorica, società di gestione dell'aeroporto di Ancona-Falconara, di approvare le linee guida per l'individuazione del partner, di incaricare Aerdorica a esperire la procedura di gara per la selezione. La decisione di questa mattina è un atto che si aggiunge alla firma del contratto di prestito tra Regione Marche e Aerdorica, che stabilisce la concessione di una somma di 7.280.000 euro, autorizzata dalla Commissione europea, che consente il salvataggio della società. «Voglio ringraziare ancora una volta gli uffici della Regione per il lavoro svolto - afferma la vice presidente Anna Casini -. Il bando per l'acquisizione di un nuovo socio non significherà solo assicurare l'arrivo di nuove risorse economiche, ma, soprattutto, creerà un processo virtuoso, che darà respiro allo scalo in termini di qualità, immettendo ulteriori risorse per lo sviluppo, la crescita e il rilancio dell'aeroporto».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 21 Giugno 2017, 18:10 - Ultimo aggiornamento: 21-06-2017 18:10

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO