Macerata, una donna accoltella
in strada un medico: arrestata

Donna con una mascherina
da chirurgo accoltella
un medico vicino al suo studio
MACERATA - Aggredisce un noto ortopedico con un coltello da cucina ferendolo a un braccio, arrestata una badante. È finita agli arresti domiciliari con l’obbligo di indossare il braccialetto elettronico una maceratese di 61 anni, A.B., accusata di tentata rapina. Resi i noti i particolari della vicenda. Venerdì pomeriggio i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Macerata hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip Domenico Potetti nei confronti della donna. Quattro sono i reati contestati: tentata rapina, lesioni, danneggiamento (dell’auto del medico) e porto di armi od oggetti atti ad offendere. 
Il fatto contestato risale al 20 luglio scorso e sarebbe avvenuto tra viale don Bosco e il parcheggio del Centro direzionale in via Carducci. In base a quanto ricostruito dagli inquirenti nel corso delle indagini - coordinate dal procuratore capo Giovanni Giorgio -, quel giorno verso le 14.50 il medico si stava recando nel suo studio in via Carducci quando, mentre era ancora in viale don Bosco, era stato avvicinato da una donna che indossava ampi occhiali da sole, un foulard in testa e una mascherina da chirurgo sulla bocca. La donna prima gli avrebbe nebulizzato sugli occhi una sostanza profumata e poi, puntandogli un coltello da cucina, gli avrebbe intimato di consegnarle il telefono cellulare e il portafoglio. L’ortopedico, però, alla minaccia ha reagito colpendo la rapinatrice con la borsa e la donna lo ha accoltellato provocandogli una ferita all’avambraccio sinistro. È stato solo a quel punto che la rapinatrice è fuggita. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 13 Agosto 2017, 01:00 - Ultimo aggiornamento: 13-08-2017 19:22

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO