Il Napoli stacca il biglietto per l'Europa
Unica squadra italiana ad andare avanti

L'urlo dei 50mila del San Paolo ha riscaldato l'aria polare della notte azzurra. Arbitraggio abbastanza scadente

PER APPROFONDIRE: steaua, napoli, europa, lavezzi
Il Napoli stacca il biglietto per l'Europa
Unica squadra italiana ad andare avanti
NAPOLI (15 dicembre) - Cavani aveva aperto con uno spreco, Cavani ha chiuso guadagnando i tre punti necessati per proseguire il viaggio europeo azzurro. Un viaggio che il Napoli faràda solo, essendo l'unica squadra italiana ad aver superato il turno a gironi. Quello che accadrà lo vedremo.

VOTA IL MIGLIORE AZZURRO IN CAMPO

GUARDA LA FOTOGALLERY


Il primo tempo degli azzurri è stato discontinuo con numerose palle sprecate, ma anche con una serie di errori nei passaggi. Pessimo il gioco dei Romeni che sono schierati con una sorta di 4-1-4-1 tutto a difesa alta, con la squadra costantemente schierata dietro la linea della palla. Per le punte azzurre difficile filtrare. Unica occasione quella di Cavani, cui ha fatto seguito nela ripresa, anche un palo.

Come spesso capita, nella seconda frazione di gioco il Napoli è apparso molto più intraprendente, anche se le diverse incertezze nei passaggi e i malintesi non hanno permesso di concretizzare a rete. Scorretto e a tratti cattivo il gioco dei Romeni: in un paio di occasioni il signor Kralovec è dovuto intervenire fisicamente per sedare gli animi, mentre in altre occasioni ha lasciato correre plateali scorrettezze, da ambo le parti.

Nei cinque minuti di recupero concessi anche per il tempo platealmente perso dai Romeni, il Napoli cingfe d'assedio l'area della Steaua, scompaginando gli schemi difensivi, grazie anche agli innesti fatti da Frustalupi, con Sosa su Campagnaro, e Dumitru su Yebda, che ha mostrato di non gradire per niente il rientro anticipato. A recupero quasi terminato Cavani trova lo spunto giusto sul corner preciso tirato da Hamisik e insacca. Nei due minuti successivi saltano i nervi: Cannavaro reagisce a un fallo di Martinovic con una manata al volto e il romeno sanguina. Ammoniti entrambi, ma Cannavaro esce per somma di ammonizioni.

Mercoledì 15 Dicembre 2010

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO