Sant'Elpidio a Mare, tensione
fuori da un'officina, volano le botte

Tensione fuori dall'officina
Grida, insulti e poi
volano spinte e botte
SANT'ELPIDIO A MARE - Un banale diverbio per i lavori da eseguire sull’auto che finisce con l’arrivo di ambulanza e carabinieri. Parapiglia nel pomeriggio di ieri, al parcheggio fuori da un’officina. Sembra che all’origine della lite ci fossero tempi di consegna e modalità di pagamento del veicolo che un cliente aveva affidato ai meccanici per effettuare alcune sistemazioni.

Ma quello che era iniziato come un semplice scambio di battute è rapidamente degenerato. Gli animi si sono scaldati e dalle grida e gli insulti si è arrivati allo scontro fisico, mentre nel frattempo si formava un capannello di persone nell’area, attirate dalle grida crescenti. Una zuffa in cui sono state coinvolte quattro persone, uno di Monte Urano e tre di Sant’Elpidio a Mare. Nella colluttazione è finito a terra un uomo di 60 anni. Nulla di particolarmente grave, ma la tensione ha fatto preoccupare alcuni residenti ed avventori delle attività commerciali limitrofe, che temendo un pestaggio hanno allertato il 118 ed i carabinieri. Sul posto sono intervenuti così i militi della Croce azzurra di Sant’Elpidio a Mare ed una pattuglia del Nucleo radiomobile di Fermo. All’arrivo delle sirene la situazione si era già ricomposta. I militari hanno ascoltato le quattro persone protagoniste del diverbio per ricostruire la dinamica e le cause dell’accaduto. Il sessantenne, che ha avuto la peggio nella lite, è stato caricato in ambulanza e trasportato al pronto soccorso di Fermo per medicazioni ed accertamenti. Le sue condizioni non sono preoccupanti ed è stato dimesso poco dopo. Si vedrà ora se la vicenda si concluderà con un pomeriggio di nervosismo o potrà avere strascichi giudiziari a colpi di denunce.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 13 Settembre 2017, 05:52 - Ultimo aggiornamento: 13-09-2017 18:10

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO