Sant'Elpidio a Mare, arrivano
sei telecamere per la sicurezza

Massima attenzione
sul fronte della sicurezza
Arrivano sei telecamere
SANT’ELPIDIO A MARE – E’ in corso in questi giorni l’installazione delle sei nuove telecamere che saranno utilizzate a presidio di Piazza Mazzini a Casette d’Ete.

«La scelta di potenziare la presenza di telecamere di sorveglianza – dice il Sindaco, Alessio Terrenzi – mira a garantire un miglior presidio del territorio e ad agevolare l’attività d’indagine delle forze dell’ordine qualora fosse necessario per garantire maggiore tranquillità e sicurezza per i cittadini. Il sistema di videosorveglianza è particolarmente utile e tali strumentazioni hanno permesso, nel 2016, alla Polizia Locale di istituire un’attività di indagine integrata con le altre Forze di Polizia che, grazie ad un sistema di allert collegato alle immagini riprese dalle telecamere (oltre cinquanta posizionate su tutto il territorio comunale ed alle quali si aggiungono quelle nuove di Casette) ha consentito l’individuazione di mezzi collegati a reati consumati e sui quali erano in corso indagini o di registrare in tempo reale il passaggio di mezzi oggetto di furto. Il tutto ha reso possibile interventi  tempestivi e, nella maggioranza dei casi, risolutivi. Ed è indubbio che la presenza di telecamere in un luogo centrale come può essere la piazza non può che rappresentare non solo uno strumento di controllo per la circolazione stradale ma anche uno strumento utile contro eventuali reati che potrebbero verificarsi a danno di cose o persone, tanto più in un luogo così frequentato».
 
Si potenziano i dispositivi di controllo del territorio, dunque, e parallelamente prosegue l’attività delle forze dell’ordine. Si segnala, a tal proposito, una recente operazione di controllo straordinario disposto dalla Compagnia Carabinieri di Fermo, Comandata dal Capitano Roland Peluso, che ha visto impegnate tre auto di servizio nella fascia serale-notturna per il controllo bar extracomunitari, tutto al fine di reprimere reati predatori.
 
«L’amministrazione fa la sua parte per poter garantire il miglior presidio del territorio – aggiunge il sindaco Terrenzi – ma è fondamentale l’opera delle forze dell’ordine. Ringrazio i Carabinieri, e in particolare Serafino dell'Avvocato, per l’impegno profuso nell’ultima operazione così come in tutto il resto dei controlli svolti nel tempo e colgo l’occasione per ricordare alla cittadinanza l’incontro sulla sicurezza che abbiamo organizzato, come amministrazione comunale, per il 28 di marzo ore 21.30 al Casale Cs alla presenza del Capitano Peluso oltre che del Maggiore Tofoni, comandante della Polizia Locale, anch’essa impegnata in attività di controllo del territorio su più fronti».
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 19 Marzo 2017, 15:21 - Ultimo aggiornamento: 19-03-2017 15:21

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO