Porto Sant'Elpidio, chiuse
altre tre case a luci rosse

Blitz nelle case squillo
Sei prostitute identificate
e raffica di controlli
FERMO - Il commissariato di pubblica sicurezza di Fermo continua nelle attività volte al contrasto della criminalità lungo la costa fermana. In particolare nelle giornate del 17 e 18 marzo scorso sono stati effettuati, con l’ausilio del personale del reparto prevenzione crimine Abruzzo di Pescara dei servizi straordinari di controllo del territorio nel Quartiere Lido Tre Archi ed a Porto Sant’Elpidio.

Nel corso delle attività, nella serata di venerdì 17 marzo, in Porto Sant’Elpidio, oltre ad identificare circa 10 giovani donne provenienti dalla Romania, in attesa di occasionali clienti lungo la SS 16, procedevano a notificare nei confronti di due di loro il provvedimento di allontanamento dal Territorio Nazionale emesso dalla Prefettura di Fermo. Le due, note perché identificate nella stessa località mentre esercitavano la prostituzione dovranno lasciare l’Italia e far rientro in patria.

Sempre per fronteggiare il fenomeno della prostituzione in abitazione personale di questo ufficio faceva irruzione all’interno di tre abitazioni, site tutte a Porto Sant’Elpidio, all’interno delle quali venivano identificate 6 giovani donne lì in attesa di clienti. Delle sei donne quattro  sono di origine sudamericana, due di origini Cinesi e due provenienti dai paesi dell’Est Europa.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 20 Marzo 2017, 13:35 - Ultimo aggiornamento: 20-03-2017 13:35

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO