Porto San Giorgio, minaccia il suicidio
Convinta a non farlo dai carabinieri

Donna minaccia di suicidarsi
Carabinieri-psicologi
la avvicinano e la salvano
PORTO SAN GIORGIO - Tragedia sventata in centro. Una donna aveva deciso di farla finita, molto probabilmente gettandosi sotto un treno e solo il tempestivo e provvidenziale intervento di una pattuglia dei carabinieri di Fermo ha evitato il peggio. 

Erano circa le ore 6,30 quando una donna di 50 anni, dopo aver lasciato la sua abitazione a San Benedetto del Tronto, è arrivata fino a Porto San Giorgio, più precisamente in piazza Matteotti. Lì, in totale stato confusionale ha iniziato a manifestare il suo intento suicida. 

La donna, infatti, ha iniziato a disperarsi e a gridare di volerla fare finita. E se non fossero arrivati immediatamente i carabinieri molto probabilmente l'epilogo sarebbe stato diverso e ben peggiore.

Il dramma della donna, infatti, fortunatamente, non è sfuggito agli occhi attenti di una pattuglia dei carabinieri che, vista la 50enne in quello stato, l'hanno avvicinata e, dopo una lunga opera di persuasione, convinta a desistere dal suicidarsi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 31 Gennaio 2016, 21:39 - Ultimo aggiornamento: 31-01-2016 21:39

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO