P.S.Giorgio, allarme per una fuga di gas
ma si trattava di fogne in putrefazione

Allarme per una fuga
di gas, ma si trattava
di fogne in putrefazione

PORTO SAN GIORGIO Per fortuna non era gas, ma una fogna in putrefazione la causa del forte cattivo odore avvertito da un’anziana coppia che abita al terzo piano di una palazzina di via Mazzini, nel punto in cui incrocia il braccio di via Don Minzoni. A stabilirlo, sono stati i Vigili del fuoco di Fermo. Come da prassi in questi casi, la squadra coinvolta nell’azione di rilevamento e messa in sicurezza era composta da cinque pompieri. Uno di loro è rimasto sulla strada accanto al grande camion rosso che taglia in due il lungo marciapiede di via Don Minzoni. Per ogni evenienza, il motore è rimasto acceso: «Facciamo sempre così: uno di noi resta giù a dirigere il traffico», racconta il pompiere costretto a spostare il mezzo per il sopraggiungere di un pullman della Steat diretto verso la zona sud della città. Al secondo giro, il vigile del Fuoco sistema il camion il più possibile a ridosso del tratto pedonale e si adopera con zelo a smistare le auto che aumentano man mano che si avvicina l’uscita dalle scuole. Prima che tornino i colleghi passano diversi minuti, ma quando la finestra al terzo piano viene richiusa, è chiaro che l’allarme è rientrato. «L’odore proveniva da un appartamento confinante con quello dei signori che ci hanno chiamato chiuso da tempo», precisa il capo squadra, «ma non c’era nessuna situazione di pericolo». Sorrisi, strette di mano e poi, riportati a bordo caschi e apparecchio rivelatore di gas, i cinque pompieri risalgono sul camion in direzione caserma. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 17 Febbraio 2017, 09:54 - Ultimo aggiornamento: 17-02-2017 09:54

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO