Iva, Padoan ci ripensa: cancellato
l'aumento paventato per il 2018

Iva, Padoan ci ripensa:
cancellato l'aumento
paventato per il 2018
di ​Luca Cifoni
L'Iva nel 2018 non aumenterà. Lo ha assicurato Pier Carlo Padoan ascoltato dalle commissioni Bilancio di Camera e Senato sul Def (il Documento di economia e finanza approvato la settimana scorsa dal governo). Il ministro dell'Economia sembra così aver raccolto le critiche emerse in questi giorni, che sottolineavano le ripercussioni negative sulla crescita, e su alcuni settori economici in particolare, di un eventuale rialzo delle aliquote Iva. 

Allo stesso tempo ha voluto chiarire che l'idea di uno scambio tra incremento dell'imposta sul valore aggiunto e riduzione del carico fiscale sul lavoro è solo «una delle tante ipotesi». Di Iva si è parlato anche nel successivo incontro tra il ministro e i senatori del Pd, che si è concluso - a detta di alcuni dei partecipanti - all'insegna di «una grande sintonia».

Padoan ha ribadito la sua linea del «sentiero stretto»» su cui si trova il Paese tra equilibrio dei conti e crescita. Abbandonare il consolidamento della finanza pubblica sarebbe «controproducente» e «una scelta rovinosa per il Paese della quale pagherebbero le spese soprattutto i ceti più deboli»; d'altra parte una contrazione del deficit «oltre il ragionevole» rischierebbe di «colpire la ripresa».

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 20 Aprile 2017, 08:17 - Ultimo aggiornamento: 20-04-2017 12:10

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO