Mutui, una pratica difficile: in Italia
servono 134 giorni per averne uno

Mutui, pratica difficile
In Italia servono 134 giorni
per averne uno
ROMA - Centotrentaquattro giorni. Sembra quasi fantascienza ma in Italia è la normalità. Secondo una indagine di Facile.it e Mutui.it infatti dalla richiesta fino all'erogazione del mutuo passano circa 4 mesi e mezzo. Lo studio è stato condotto tra il primo gennaio 2016 e giugno 2017 seguendo più di 1800 pratiche. 

L’analisi ha evidenziato che esistono differenze importanti nei tempi sia in base alla tipologia di mutuo richiesto - si oscilla fra i 115 giorni del finanziamento per liquidità ai 140 di quello legato alla surroga, in assoluto il più lento – sia in base alla regione in cui si presenta la richiesta di mutuo. «Nel leggere questi dati», ha commentato Ivano Cresto, responsabile mutui di Facile.it, «non si può non tenere conto anche di altri fattori importanti; in primis il tempo necessario all’acquirente per concludere la trattativa d’acquisto dell’immobile e, in secundis quello necessario a raccogliere tutti i documenti indispensabili alla finalizzazione della pratica»

Esistono però anche differenze tra regione e regione. La maglia nera va alla regione Umbria con una media di 153 giorni. Appena sotto la soglia dei 5 mesi la Sardegna ed il Piemonte (entrambe 147 giorni); sopra la media italiana anche Calabria (143 giorni), Puglia (139), Campania (138) e Lombardia (135). Al primo posto c'è il Friuli Venezia Giulia con "soli" 94 giorni. 

Per gli stranieri la tempistica si riduce nettamente. Se per un italiano i tempi medi per concludere un acquisto con mutuo prima casa sono pari a 134 giorni, questo valore si abbassa a 117 se il richiedente ha nazionalità di uno stato europeo non aderente alla moneta unica né facente parte dell’Unione e a 104 se la sua nazionalità è extra europea.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 24 Luglio 2017, 16:57 - Ultimo aggiornamento: 24-07-2017 17:59

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO