Istat, cala la disoccupazione: è il dato
più basso da settembre 2012

Istat, cala la disoccupazione:
dato più basso
dal settembre del 2012
Il tasso di disoccupazione ad aprile è diminuito di 0,4 punti su marzo e di 0,6 punti su aprile 2016 fissandosi all'11,1%, il dato più basso dopo settembre 2012. Lo rileva l'Istat sulla base dei dati destagionalizzati. Nel mese i disoccupati erano 2.880.000 in calo di 106.000 unità su marzo e di 146.000 unità su aprile 2016. Il tasso di inattività è al 34,7%, in aumento di 0,1 punti su marzo e in calo di 0,4 punti su aprile 2016. Gli inattivi tra i 15 e i 64 anni sono 13,4 milioni in aumento di 24.000 unità su marzo e in calo di 196.000 unità su aprile 2016.

L'Istat rileva che ad aprile gli occupati crescono di 94.000 unità rispetto a marzo (+0,4%) e di 277.000 unità rispetto ad aprile 2016 raggiungendo quota 22.988.000 persone, spiegando che il tasso di occupazione tra i 15 ed i 64 anni sale al 57,9% (+0,2 punti su marzo), al livello più alto da febbraio 2009.

L'indice dei prezzi al consumo a maggio diminuisce dello 0,2% rispetto ad aprile e aumenta dell'1,4% rispetto a maggio 2016 (era +1,9% ad aprile). L'Istat spiega che il rallentamento dell'inflazione è dovuto soprattutto ai prezzi di alcune tipologie di prodotti la cui crescita si riduce di ampiezza pur restando sostenuta come nel caso degli energetici non regolamentati, dei servizi relativi ai trasporti e degli alimentari non lavorati. L'inflazione acquisita per il 2017 è pari all'1,2%.

I prezzi del cosiddetto carrello della spesa, ovvero quelli dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona a maggio salgono dello 0,1% su aprile e dell'1,6% su base annua (era +1,8% ad aprile), quindi di più del dato generale (+1,4% annuo). L'inflazione acquisita per il 2017 per il carrello della spesa è dell'1,8%.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 31 Maggio 2017, 10:39 - Ultimo aggiornamento: 31-05-2017 11:28

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO