Spara sulla folla durante un party in piscina
e ferisce 7 persone, ucciso dalla polizia

Spara sulla folla durante
un party in piscina e ferisce
7 persone, ucciso dalla polizia
Un uomo di 49 anni è stato ucciso dalla polizia dopo che aveva sparato ferendo almeno sette persone ad una festa ai bordi di una piscina di un complesso residenziale nei pressi dell'università della California, a San Diego. Secondo le autorità, subito dopo la sparatoria, quattro donne e tre uomini sono stati ricoverati in ospedale e una delle donne è poi morta.

Un testimone, Rikky Galiendes, che abita nel complesso residenziale, ha raccontato di aver visto dal balcone di casa sua un uomo che «se ne stava seduto e teneva una pisola sulle gambe. Era calmo. Voglio dire, dal mio punto di vista. Era pronto a fare quello che voleva. Ha sparato alla gente mentre si divertiva, mentre partecipava ad una festa». Un elicottero della polizia è stato il primo ad arrivare sulla scena del crimine e il pilota ha riferito di aver visto numerose persone in terra ferite, mentre il sospetto, di nome Peter Selis, era ancora lì e apparentemente stava ricaricando la sua arma. Secondo quanto ha riferito un portavoce della polizia, tre agenti giunti sul posto poco dopo hanno aperto il fuoco contro il sospetto, uccidendolo, dopo che questi aveva puntato contro di loro una pistola di grosso calibro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 1 Maggio 2017, 12:29 - Ultimo aggiornamento: 01-05-2017 12:40

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO