«Aiuto, un'auto è finita nel canale»
i sub recuperano cadavere all'interno

«Aiuto, un'auto è finita
nel canale», i sub recuperano
un cadavere all'interno
MIRA - La certezza che nell'auto finita nel canale ci fosse qualcuno purtroppo è arrivata solo quando i sub dei pompieri di Mestre, sono riusciti a recuperare il mezzo, ieri sera poco dopo le 22. A morire annegato, il conducente, un 72enne di nazionalità austriaca che non ha avuto scampo. A dare l'allarme circa due ore prima erano stati i migranti ospitati in una casa vicina. Hanno chiamato i carabinieri e i pompieri dicendo, in un italiano stentato, che avevano visto cadere in acqua un veicolo. I soccorsi sono scattati immediatamente in centro a Malcontenta, subito dopo il ponticello in via Malcanton, all'altezza delle chiuse. Sull'argine i segni di un sbandata forse causata dalla velocità o da un malore dell'uomo che era al volante. Per poter procedere con l'immersione dei sommozzatori si è dovuto far chiudere le paratie, perché la forte corrente metteva a rischio la loro incolumità non potendo operare in piena sicurezza. Fino all'ultimo si è sperato che nell'abitacolo non fosse rimasto intrappolato nessuno. 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 13 Settembre 2017, 10:21 - Ultimo aggiornamento: 13-09-2017 11:57

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO