Rissa tra giovani per una ragazza:
finisce accoltellato uno dei genitori

Rissa choc tra giovani
per una ragazza: finisce
accoltellato uno dei genitori
AVETRANA - Due giovani litigano per la contesa di una ragazza e i rispettivi padri si azzuffano. Uno dei due adulti finisce in ospedale accoltellato dal figlio dell'altro, peraltro minorenne. È accaduto ad Avetrana, in provincia di Taranto. I carabinieri hanno arrestato un 16enne per tentato omicidio. La rissa e il successivo accoltellamento sono avvenuti nei pressi di un bar in piazza 'Giovanni XXIII'.

Sul posto non hanno trovato i contendenti ma, raccogliendo informazioni da persone presenti, hanno avuto notizia di un confronto violento tra due persone una delle quali era stata trasportata in ospedale. Nel corso di un sopralluogo sono state trovate anche tracce di sangue sull'asfalto, nelle vicinanze c'era anche un coltello a serramanico. Poi si sono recati al Pronto soccorso dell'ospedale di Manduria dove il ferito nel frattempo era stato ricoverato. Si tratta del padre di uno dei due giovani contendenti protagonisti della zuffa iniziale.

L'uomo, secondo quanto emerso da accertamenti preliminari, sarebbe passato per caso sul posto e avrebbe cercato di sedare gli animi dei due contendenti, ma la situazione sarebbe degenerata quando il giovane arrestato ha chiesto aiuto telefonicamente al proprio padre, inducendolo a raggiungerlo. Il genitore, giunto sul posto, si sarebbe scagliato con foga, senza sentire ragioni, sul padre dell'altro contendente, che poi sarebbe stato colpito da una coltellata dal minore, perdendo conoscenza. L'uomo è ricoverato con prognosi riservata, non in pericolo di vita. Su disposizione del pm di turno della Procura dei Minorenni di Taranto, Lelio Festa, il sedicenne è stato localizzato dopo alcune ore dai carabinieri di Avetrana e condotto in un centro di prima accoglienza di Lecce. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 17 Luglio 2017, 17:19 - Ultimo aggiornamento: 17-07-2017 18:36

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO