San Benedetto, ragazza morta sulla giostra:
nel 2010 un'altra morte sullo sling shot

Ragazza morta sulla giostra,
nel 2010 un'altra donna
morì sullo "sling shot"
SAN BENEDETTO - La giostra estrema 'sling shot', la 'fionda', su cui ha perso la vita ieri Francesca Galazzo, una giovane mamma di 27 anni, nel luna park di San Benedetto del Tronto, aveva fatto già un'altra vittima il 26 aprile 2010. Laura Cristofoletto, 46 anni, originaria di Trento ma residente a Treviso, era morta verosimilmente per infarto durante il lancio della capsula nel parco tematico dell'Italia in miniatura di Rimini. Lo "sling shot", un'attrazione a metà tra una catapulta e una fionda, è capace di 'sparare' la cabina a 55 metri di altezza in un secondo. La donna aveva gridato, poi, quando era tornata a terra, era boccheggiante. Inutili i tentativi di rianimarla. La donna era una maestra di judo. 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 15 Luglio 2017, 12:03 - Ultimo aggiornamento: 15-07-2017 12:19

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO


PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

0 di 0 commenti presenti