San Benedetto, stalking e minacce
Nei guai dopo la denuncia della ex

Aggressioni e minacce
lo stalker finisce nei guai
Divieto di avvicinamento
SAN BENEDETTO È di San Benedetto l’uomo di 33 anni accusato di aver perseguitato per mesi una donna di Roseto di 36 anni, aggredendola in più occasioni anche davanti agli amici pure loro minacciati e malmenati quando cercavano di intervenire nella discussione. Adesso l’uomo non potrà avvicinarsi alla sua ex compagna, né comunicare con lei con qualsiasi mezzo e tenere una distanza minima di 500 metri dai luoghi frequentati dalla donna. 
Il provvedimento è stato emesso dalla procura di Teramo (gip Domenico Canosa) dopo le indagini portate avanti dagli agenti di polizia del commissariato di Atri dove la donna si era rivolta per denunciare l’ex compagno. Ai primi di luglio a Grottammare, in compagnia di amici, l’uomo prima minacciò l’ex compagna e poi aggredì uno dei ragazzi della comitiva. I due avevano iniziato una relazione sentimentale nel 2012 ma a causa del carattere aggressivo e violento e della sua soffocante gelosia, lei aveva deciso di lasciarlo. Nel mese di giugno l’aveva addirittura aspettata davanti ad uno stabilimento balneare di Roseto ma non riuscendo a parlare con la donna, aveva minacciato gli amici che si trovavano con lei. Poi l’episodio di luglio che ha convinto la donna a denunciarlo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 13 Agosto 2017, 10:29 - Ultimo aggiornamento: 13-08-2017 10:29

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO