San Benedetto, sequestrati ovuli
di eroina pura, valore 15 mila euro

Sequestrati ovuli di eroina
Valevano 15 mila euro
sulle piazze dello spaccio
SAN BENEDETTO - Proseguono le attività del comando provinciale della Guardia di finanza di Ascoli Piceno a contrasto dei traffici illeciti delle sostanze stupefacenti che attraverso il nucleo di polizia tributaria, hanno determinato proprio in questi giorni l’arresto di tre persone, fermate nei pressi di Spinetoli nell’ambito di un controllo di routine in materia di circolazione stradale e il sequestro di 110 grammi di eroina pura che, una volta confezionata in dosi, avrebbe fruttato circa 15.000 euro. Vincente, ancora una volta, è stato l’intuito dei militari: dopo aver intimato l’alt all’autovettura condotta dal trentenne cuprense D.S.M. – e dopo averlo riconosciuto per effetto di pregresso arresto eseguito alcuni anni or sono per spaccio di sostanze stupefacenti – hanno infatti inteso estendere il controllo anche ai due passeggeri della stessa autovettura, i tunisini M.H. e C.S., rispettivamente di 30 e di 25 anni, domiciliati a San Benedetto del Tronto (AP) il primo e a Spinetoli (AP) il secondo. L’attenzione è stata subito rivolta verso un involucro nascosto sotto uno dei sedili anteriori, all’interno del quale erano stati riposti 8 ovuli di eroina, per complessivi 89 grammi. La conseguente perquisizione, effettuata sul posto, ha determinato poi il rinvenimento di altri due ovuli, contenenti ulteriori 21 grammi di eroina, nascosti in una tasca interna del giubbotto indossato dallo stesso conducente dell’automezzo, nel mentre le successive perquisizioni domiciliari hanno consentito di rinvenire e sottoporre a sequestro 1.700 euro in contanti e un bilancino di precisione.  
I tre sono stati quindi associati presso la casa circondariale di Marino del Tronto (AP) e posti a disposizione dell’Autorità giudiziaria. 
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 28 Febbraio 2017, 18:44 - Ultimo aggiornamento: 28-02-2017 18:45

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO