Montemonaco: colpito da un fulmine
sui monti Sibillini, grave un pastore

Violento temporale sui Sibillini
Colpito da un fulmine
Pastore è gravissimo
MONTEMONACO - E’ ricoverato in gravi condizioni all’ospedale regionale di Ancona un pastore slavo colpito nel tardo pomeriggio di oggi da un fulmine nella zona di Montemonaco.

L’incidente si è verificato intorno alle 19 poco distante dal Rifugio Sibilla quando proprio in quella zona si è abbattuto un violento temporale estivo. Stando ad una prima sommaria ricostruzione dell’accaduto, il pastore stava accudendo il suo gregge di pecore. Ad un centro punto, sorpreso dal maltempo che stava imperversando in tutta l’area, l’uomo avrebbe cercato riparo dalla pioggia ma è stato colpito da un fulmine. Quando chi era nelle vicinanze si è accorto di quello che era accaduto ha immediatamente allertato i soccorsi e richiesto l’intervento dell’ambulanza del 118. Il personale medico, una volta raggiunto il luogo dell’incidente, ha constatato le condizioni dell’uomo e accertata la gravità della situazione è stato richiesto l’intervento dell’elisoccorso. Da Ancona si è dunque alzato in volo l’elicottero Icaro che in pochi minuti ha raggiunto Montemonaco atterrando lungo la strada poco distante dal luogo dell’incidente.

Caricato a bordo il ferito l’eliambulanza è ripartita alla volta dell’ospedale di Torrette dove ora i medici tentano di salvargli la vita. Una imprevedibile fatalità quella di cui è rimasto vittima il pastore che da qualche tempo aveva trasferito il suo gregge di pecore lungo i pendii dei Sibillini. Nulla, infatti, lasciava presagire che nella zona si sarebbe abbattuto un temporale estivo così violento.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 8 Agosto 2015, 20:46 - Ultimo aggiornamento: 10-08-2015 11:56

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO